I clienti giudicano le banche dalle loro App

Tenendo conto che l’utilizzo dello smartphone aumenta di giorno in giorno e di pari passo anche le attività a lui annesse, un posto di rilievo lo trova il mobile banking, un fenomeno divenuto ormai mondiale, grazie al quale si è in grado di gestire le proprie finanze tramite applicazioni mobile scaricabili dall’App Store o da Google Play.

I clienti si sono fatti molto attenti all’opzione digitale, e nello specifico, sulle aspettative in termini di funzionalità e praticità con le quali possono gestire e comunicare con le proprie banche. Ci sono più di 93 mila commenti sugli App store, i correntisti vedono e commentano ogni cambiamento sulle App, e le confrontano.

La possibilità di consultare il saldo dei movimenti e controllare le operazioni effettuate, il semplice trasferimento di denaro, il poter pagare bollette o fare ricariche telefoniche evitando code e attese agli sportelli, sono tutti servizi assai ricercati, soprattutto da clienti con difficoltà motorie, in un App bancaria che, secondo una recente indagine, ha favorito un maggiore controllo dei propri risparmi da parte dei clienti.

Operazioni come queste si riflettono molto sulla scelta di una banca e il servizio del mobile banking offre una duplice opportunità: sia per le banche di interagire, comprendere i bisogni di ogni cliente e impegnarsi attivamente per soddisfarli, sia per i clienti di conoscere meglio le caratteristiche di ogni banca.

Ora, con le App, il cliente finalmente confronta le banche fra loro, anche perché è diventato molto facile farlo. Anche la vostra banca ha sicuramente un’ App: scaricatela, usatela, vi potrà dire molto sul vostro istituto bancario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *